Messaggio
  • Direttiva e-Privacy EU

    Questo sito utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Usando il nostro sito si è d'accordo affinché possano essere scritti sul dispositivo in uso

    Visualizza Privacy Policy

Illustrazione progetto Giardino dell'Agronomo al Pres.Guarino PDF Stampa

Il progetto, impegno dell’ordine previsto dapprima nella delibera della Provincia n. 13 del 2016 e ribadito nel contratto di comodato d’uso gratuito del 2017 è frutto di un lungo lavoro tecnico e di sintesi di idee in collaborazione con altri Enti ed Associazioni locali al fine di creare un gruppo di progettazione che abbracciasse un range quanto più ampio possibile di visioni, esigenze e proposte da condividere, una forma di progettazione partecipata in senso largo. Gli enti con cui sono state condivise le proposte progettuali sono: la Provincia di Potenza, il Comune di Potenza, la Regione Basilicata tramite l’agenzia ALSIA, l’Unione Italiana Ciechi di Potenza e l’istituto scolastico IPSASR.
Il progetto è stato sviluppato sull’esempio delle grandi città europee, prevedendo degli spazi condivisi accessibili a tutti con l’abbattimento totale delle barriere architettoniche, spazi dedicati alla coltivazione di piante aromatiche, alla realizzazione di una parte di “giardino al buio” ossia capace di stimolare l'uso di sensi diversi dalla vista, con la messa a dimora di specie arboree ed arbustive ornamentali, alla realizzazione di un’ area giochi naturale per bambini, alla creazione di un giardino di erbacee spontanee con una piazzetta ombreggiata dal pino già presente, alla costruzione di zone ombreggiate da pergolati con rampicanti ornamentali ed un percorso per le esposizioni temporanee allestito anche con specie arboree in vaso e panchine di osservazione. Le piante che il parco G. Viggiani ospiterà saranno alberi, arbusti ed erbacee, con una prevalente presenza di specie autoctone; lungo i percorsi saranno inoltre istallati cartelli descrittivi tattili anche dedicati all’illustre agronomo G. Viggiani.
Il progetto è stato ammesso a finanziamento, a valere sul PO FESR Basilicata 2014-2020 attraverso I’azione di “investimento territoriale integrato” per lo Sviluppo Urbano.
Nella stessa giornata è stato illustrato, al Presidente Guarino, anche l’intervento previsto dall’ALSIA, che ha partecipato direttamente alla stesura di una parte progettuale, prevedendo un azione diretta in ottemperanza alla scheda di attività 11.2 prevista nel “Piano annuale delle attività dell’agenzia di sviluppo”, per la realizzazione del “nodo della biodiversità”.
Infine è stata consegnata, dal Presidente dell’Ordine Pisani, al neo Presidente della Provincia Guarino l’onorificenza, in segno di stima e riconoscenza e di proficua collaborazione tra i due enti Pubblici per la condivisione di intenti di interesse collettivo rappresentata dallo stemma in Bronzo n.1  dell’Ordine degli agronomi e forestali di Potenza - realizzato con tecniche antiche di fusione a terra, dall’artista Saluzzi di Acerenza - raffigurante il logo Ministeriale dell’Ordine degli agronomi e la effige della  “Torre Guevara” sede ordinistica.

Il Consiglio dell’Ordine dei dottori agronomi e dottori forestali della Provincia di Potenza
 
 

Elezioni C.D. 2018-2022

sede02

Fatturazione elettronica

immagine fatturazione   

 

 

AVVISI E BANDI

ICEA corsi per aspiranti Tecnici Controllori
Corsi per aspiranti Tecnici Controllori sul sistema di controllo delle attività di produzione biologica. Il prossimo corso è previsto a febbraio 2019 a Bologna

comunicato
 
Quota 2019
Il Consiglio Direttivo ha stabilito, nella seduta consiliare del 15 novembre 2018, che la quota associativa per l’annualità 2019 sarà pari a:
·         € 185,00 per gli iscritti abilitati;
·         € 155,00 per gli iscritti inabilitati (che hanno chiesto l’inabilitazione del timbro autocertificandolo con lo stato giuridico professionale);

Nel caso di riabilitazione del timbro durante l’anno è fatto obbligo l’integrazione della quota di €  30,00.

Per verificare lo stato aggiornato della propria abilitazione o inabilitazione, consultare il SIDAF seguendo il fac simile allegato.

Dal 01 gennaio al 28 febbraio 2019, sarà possibile pagare la quota d’iscrizione relativa all'anno 2019, con le seguenti modalità:

bonifico bancario pari ad € 155,00 o 185,00 (causale: quota annuale 2019 - COGNOME - NOME - N. ISCRIZIONE) Banca Credito Cooperativo di Laurenzana e dei Comuni Lucani con sede in Via Nazario Sauro, 130, IBAN - IT 29 M 08597 04200 000050003314 - intestato all’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Potenza;

pagamento tramite POS pari ad € 155,00 o 185,00, direttamente presso la sede dell'Ordine di Via Beato Bonaventura – Torre Guevara cap. 85100 – POTENZA. In questo caso, così come deliberato nella seduta consiliare del 09 settembre 2015, saranno addebitati anche i costi di commissione; dello 0,5% (€ 0,78 o € 0,92) per chi paga con carta bancomat e dell’1,5 % (€ 2,33 o € 2,78) per chi paga con carta di credito. 

assegno bancario pari ad € 155,00 o 185,00, direttamente presso la sede dell'Ordine di Via Beato Bonaventura – Torre Guevara cap. 85100 – POTENZA, intestato all’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Potenza. 

Dopo la data ultima prevista (28 febbraio 2019) verranno inoltrate presso l’agenzia di riscossione le cartelle maggiorate di € 23,25 o € 27,75, così come disposto nel verbale consiliare n. 8 del 21 luglio 2016 prot. 890/2016 o.d.g. n. 8 e n. 12.

comunicazione e allegato

 

Contatti

Tel 0971/24047 

+39 392/7245127

Fax 0971/308040

e-mail: info@agronomiforestalipotenza.it

e-mail (PEC): protocollo.odaf.potenza@conafpec.it

 

Codice Fiscale: 80004720761

 

logo ai 2018




 

logoFeDAF 2018






(scaricabili cliccando sopra il logo)